Vidimazione elettronica dei Formulari

A seguito della modifica apportata al D.Lgs.152/06 dal D.Lgs.116/2020, a decorrere dal 08 marzo 2021 è possibile utilizzare, in alternativa ai formulari in quattro copie, un modello di documento stampabile in duplice copia e vidimato elettronicamente.

Il modello di documento, che riporta le medesime informazioni previste dal Formulario e previste dal D.M. n°145 del 01/04/1998, può essere stampato previo accesso alla scrivania telematica mediante identità digitale (CNS, SPID, CIE) accessibile dal portale denominato Vi.Vi.Fir.

I Formulari generati dal portale contengono un identificativo univoco e un codice QR scansionabile, oltre che la data di creazione e l’indicazione della CCIAA competente per la vidimazione virtuale.

Per quanto riguarda la stampa dei documenti e la loro distribuzione ai soggetti coinvolti nella filiera (produttore, trasportatore, destinatario), l’art.193 del D.Lgs.152/06 modificato prevede che “….una copia rimanga presso il produttore e l’altra accompagni il rifiuto fino a destinazione. Il trasportatore trattiene una fotocopia del formulario compilato in tutte le sue parti. Gli altri soggetti coinvolti ricevono una fotocopia del formulario completa in tutte le sue parti. Le copie del formulario devono essere conservate per tre anni”.

Anche se non indicato esplicitamente, analogamente a quanto avviene con i tradizionali Formulari, si ritiene che la seconda copia del documento generato dal portale Vi.Vi.Fir. possa essere trattenuta dal destinatario e completata con i dati relativi al conferimento del rifiuto all’impianto di destino, e cha una copia della stessa possa essere poi restituita al produttore (per mezzo del trasportatore che provvederà a consegnarla secondo le modalità adottate con i tradizionali Formulari).

Sul canale YouTube di Ecocerved è disponibile un video illustrativo.

Il sistema di vidimazione virtuale resterà operativo fino alla entrata in vigore del Registro Elettronico per la tracciabilità dei rifiuti (RENTRI), che ha sostituito il SISTRI, abolito definitivamente con il D.L. n°135 del 14/12/2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.