Agenti cancerogeni e mutageni – Modifiche apportate al D.Lgs.81/2008 e Registro Esposti telematico

È stato emanato il Decreto Ministeriale 11 febbraio 2021 con il quale sono state recepite le Direttive UE 2019/130 e 2019/983 che hanno modificato la Direttiva 2004/37 sulla protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da un’esposizione ad agenti cancerogeni o mutageni durante il lavoro.

Il Decreto ha apportato a sua volta le seguenti modifiche al D.Lgs.81/2008:

  • Allegato XLII – Elenco di Sostanze, Miscele e Processi: sono stati aggiunti i processi relativi ai lavori comportanti penetrazione cutanea degli oli minerali precedentemente usati nei motori a combustione interna per lubrificare e raffreddare le pareti mobili all’interno del motore e lavori comportanti l’esposizione alle emissioni di gas di scarico dei motori diesel;
  • Allegato XLIII – Valori limite di esposizione professionale: Sono state aggiunte le seguenti nuove sostanze (Tricloroetilene, 4,4-Metilendianilina, Epicloridrina, Etilene dibromuro, Etilene dicloruro, Cadmio e suoi composti inorganici, Berillio e suoi composti inorganici, Acido arsenico e i suoi Sali e cuoi composti inorganici, Formaldeide, 4,4’Metilene bis (2 cloroanilina), emissioni di gas di scarico di motori diesel);

Segnaliamo inoltre come, a decorrere dal 10 febbraio 2021 le comunicazioni relative ai registri di esposizione ad agenti cancerogeni e mutageni e ad agenti biologici devono essere trasmesse esclusivamente con il servizio online messo a disposizione dall’INAIL (“Registro Esposizione”).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.